Have a good time!

Have a good time!
Nel nostro blog sono presenti molti articoli che elargiscono consigli e strumenti di supporto efficaci per coloro che desiderano imparare l’inglese. Al di là delle difficoltà pratiche legate all’apprendimento della lingua e dei motivi per cui gli italiani fanno fatica ad apprendere l’inglese, una cosa è certa: lo studio della lingua viene visto come una scocciatura e un dispendio di tempo e soldi non indifferente.
 
I molti metodi che abbiamo suggerito offrono una base di partenza che può aiutare ad ottimizzare le energie impiegate nello studio dell’inglese fatto attraverso un corso. Il fulcro dell’apprendimento resta sempre e comunque uno: divertirsi. Ma come? 
 
Tutti abbiamo un interesse, una passione, un argomento che ci incuriosisce particolarmente, sul quale ci piace rimanere aggiornati e documentarci in ogni momento libero. Allora perché non farlo in inglese? Il web offre un’infinità di portali e siti redatti in inglese su i quali è possibile reperire informazioni di ogni genere e per tutti i gusti.
 
Si inizia cercando su Google.com l’argomento che ti interessa in inglese, ad esempio “photogrphy”. La cosa migliore è iniziare leggendo forum e blog nei quali il linguaggio è meno tecnico e più informale rispetto a riviste siti dedicati. Naturalmente con l’approccio iniziale la sensazione è quella di non capire nulla. Non c’è d preoccuparsi! Google è un universo di traduttori e dizionari, come Reverso oppure Mymemory; questi sono strumenti di livello superiore rispetto al semplice Google Transale. 
 
Il miglior allenamento è fare pratica. Non è sufficiente leggere e tradurre, avventurati in una discussione su un forum oppure partecipa attivamente ad una live chat. Ricordati che condividendo con gli altri utenti una passione comune avrai sempre argomenti di cui parlare, il come verrà da se con il tempo. Ovviamente non è necessario creare articoli redazionali, è sufficiente inizialmente esprimersi con frasi semplici e pian piano lanciarsi con l’utilizzo delle principali frasi idiomatiche. La paura di sbagliare e fare brutte figure accompagna questa esperienza in tutte le fasi iniziali, ma può essere superata solo buttandosi e si, qualche brutta figura capiterà. Ma perché, in italiano non capita mai? 
 
Un altro “trucco” è quello di ripetere. Quando impari vocaboli o espressioni nuove trovati contesti per riutilizzarle più e più volte. Come dicevano i latini "repetita iuvant", ripetere giova. Esistono inoltre diversi portali grazie ai quali con una semplice iscrizione è possibile fare conversazione su Skype con chi invece vuole apprendere la tua lingua. Potete parlare di qualsiasi argomento venga in mente senza limiti.
 
Anche passando per tutti i metodi e trucchi trasversali c’è solo una cosa che aiuta davvero l’apprendimento della lingua: l’esperienza diretta.
 
Il British Institutes per questo propone corsi per ragazzi e adulti a qualsiasi livello con un metodo di apprendimento che punta sulla conversazione incentrata su aree tematiche specifiche. Inoltre l’istituto organizza periodicamente viaggi lavorativi e vacanze studio in paesi anglosassoni proprio per agevolare l’assorbimento della grammatica.
 
Consulta la sezione dedicata ai nostri corsi, oppure e necessiti di informazioni contatta direttamente la nostra sede, saremo felici di parlare con te e se lo desideri possiamo organizzare un appuntamento per incontrarci.